Il contesto di cui si pubblicano le scansioni 3D è quello della torre di Montecorvino (FG) oggetto ormai d’indagine sistematica da parte dell’Università degli Studi di Foggia dal 2008.
Il PDF3D non è solo una forma di visualizzazione, ma consente all’utente una vera e propria interazione quasi ‘reale’ perché l’oggetto è ‘navigabile’, cioè offre la possibilità di consultarlo, di misurarlo, di scorgere dei particolari interessanti; permette inoltre di ottenere interattivamente sezioni trasversali e di impostare varie forme di effetti di luce, di colore, di visualizzazione.

NB: per visualizzare i modelli 3D è necessario installare Acrobat reader

USM 119


Prospetto Est


A partire dalla quota 10,30 m, no alla sommita' della parete (22,40 m), e' stata individuata un'area che presenta solo qualche tratto murario visibile, in quanto la superficie risulta quasi interamente coperta da malta di rivestimento, che compromette la visibilita' della muratura stessa. Per queste di colta' e per le
caratteristiche dell'area, ad essa e' stato attribuito, un altro numero di USM: USM 119. Per quello che si intravede, nelle poche aree non rivestite, la muratura pare essere costituita da blocchetti di vario modulo, in alcuni casi e' possibile individuare accenni di lari costituiti dalla successione di 4-5, max. 6, blocchetti b ancati. In questa porzione di muratura sono attestati, sul pro lo N/E angolate costituite da conci cantonali alternati, ben squadrati, con facciavista lavorata con grosse punte; realizzati con uno o due blocchi su ciascun lare. In
questa USM si leggono 23 buche pontaie (da FA 20 a FA 42).


USM 119
Comments
Creative Commons License
archeO3D by LAD - Unifg is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.