Il contesto di cui si pubblicano le scansioni 3D è quello della torre di Montecorvino (FG) oggetto ormai d’indagine sistematica da parte dell’Università degli Studi di Foggia dal 2008.
Il PDF3D non è solo una forma di visualizzazione, ma consente all’utente una vera e propria interazione quasi ‘reale’ perché l’oggetto è ‘navigabile’, cioè offre la possibilità di consultarlo, di misurarlo, di scorgere dei particolari interessanti; permette inoltre di ottenere interattivamente sezioni trasversali e di impostare varie forme di effetti di luce, di colore, di visualizzazione.

NB: per visualizzare i modelli 3D è necessario installare Acrobat reader

Torre



Torre di Montecorvino


Il corpo di fabbrica della torre e' stato scomposto, nella fase di studio, nei tre muri perimetrali esterni che costituiscono la torre stessa, (est-nord-ovest). Sono state analizzate le aperture e le buche pontaie, la loro disposizione, le caratteristiche e le tecniche di lavorazione della pietra. Sono stati analizzati anche i paramenti murari dei prospetti particolari, messi in luce con le diverse campagne di scavo. L'edifi cio turrito e' a pianta quadrata, ed i suoi resti sono ancora ben visibili in alzato, per circa 24 metri. La parte meridionale della torre appare completamente crollata, mentre si conservano di essa i paramenti Est, Nord ed Ovest. Sono state evidenziate nei tre paramenti murari, diverse USM, distinte ognuna da elementi caratterizzanti, attribuendo ad ognuno di queste un numero identi cativo.


Torre di Montecorvino
Comments
Creative Commons License
archeO3D by LAD - Unifg is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.